XagenaNewsletter
Medical Meeting
Xagena Mappa
Reumabase.it

Sicurezza ed efficacia di Drisapersen per il trattamento della distrofia muscolare di Duchenne


La distrofia muscolare di Duchenne è causata da deficit di distrofina e deterioramento muscolare e colpisce preferenzialmente i ragazzi.
Lo skipping ( salto ) dell'esone indotto dall'oligonucleotide-antisenso consente la sintesi di distrofina in parte funzionale.

E’ stata studiata l'efficacia e la sicurezza di Drisapersen, un oligonucleotide antisenso 2'-O-metil-fosforotioato, somministrato per 48 settimane.

In questo studio esplorativo, in doppio cieco, controllato con placebo, sono stati reclutati pazienti di sesso maschile ( a partire da 5 anni di età; tempo a sollevarsi dal pavimento inferiore o uguale a 7 s ) con distrofia muscolare di Duchenne da 13 Centri specializzati in 9 Paesi tra il 2010 e il 2012.

I pazienti sono stati assegnati in modo casuale a Drisapersen 6 mg/kg oppure placebo, per via sottocutanea, in modo continuativo ( una volta alla settimana ) o intermittente ( 9 dosi in 10 settimane ).

L'endpoint primario era un cambiamento nel test della distanza a piedi percorsa in 6 minuti ( 6MWD ) alla settimana 25 nella popolazione intention-to-treat con dati disponibili.
La valutazione della sicurezza ha incluso un monitoraggio renale, epatico ed ematologico e la registrazione degli eventi avversi.

Sono stati reclutati 53 pazienti: 18 hanno ricevuto Drisapersen continuativamente, 17 hanno ricevuto Drisapersen intermittente, e 18 sono stati trattati con placebo ( gruppi continui e intermittenti combinati ).

Alla settimana 25, il valore medio al test 6MWD è risultato aumentato di 31.5 m dal basale per Drisapersen continuo, con una differenza media nel cambiamento dal basale di 35.09 m ( P=0.014 ) rispetto al placebo.

Non sono state registrate differenze nelle variazioni al test 6MWD rispetto al basale tra Drisapersen intermittente ( variazione media -0.1 ) e placebo ( differenza media 3.51 m ) alla settimana 25.

Gli eventi avversi più comuni nei pazienti trattati con Drisapersen sono state le reazioni al sito di iniezione ( 14 pazienti trattati con Drisapersen in modo continuo, 15 pazienti trattati con Drisapersen in modo intermittente e 6 con placebo ) ed eventi renali ( 13 per Drisapersen continuo, 12 per Drisapersen intermittente e 7 per placebo ).
La maggior parte degli eventi renali erano rappresentati da proteinuria subclinica.
Nessuno degli eventi avversi gravi riportati ( 1 per Drisapersen continuo, 2 per Drisapersen intermittente e 2 per il placebo ) ha comportato il ritiro dallo studio.

Drisapersen continuativo ha apportato alcuni benefici al test 6MWD, rispetto al placebo, alla settimana 25.
I risultati di sicurezza sono stati simili a quelli di studi precedenti.
I miglioramenti nella deambulazione in questa popolazione giovane con distrofia muscolare di Duchenne allo stadio precoce sono incoraggianti, ma devono essere confermati in studi più ampi. ( Xagena2014 )

Voit T et al, Lancet 2014;13:987-996

Neuro2014 MalRar2014 Med2014 Farma2014


Indietro