Forum Infettivologico
Alliance Cicatrici
Vertigini
Xagena Newsletter

Neonati trattati con Risdiplam con atrofia muscolare spinale di tipo 1 rispetto ai controlli storici


L'atrofia muscolare spinale di tipo 1 ( SMA ) è una malattia neuromuscolare progressiva caratterizzata da un esordio a 6 mesi di età o prima, incapacità di sedersi senza supporto e livelli carenti di proteina di sopravvivenza del motoneurone ( SMN ).
Risdiplam ( Evrysdi ) è una piccola molecola somministrata per via orale che modifica lo splicing dell'RNA pre-messaggero in SMN2 e aumenta i livelli di proteina SMN funzionale nel sangue.

È stato condotto uno studio in aperto sul Risdiplam in neonati con atrofia muscolare spinale di tipo 1 di età compresa tra 1 e 7 mesi al momento dell'arruolamento.
La parte 1 dello studio, pubblicata in precedenza, ha determinato la dose da utilizzare nella parte 2, qui riportata, che ha valutato l'efficacia e la sicurezza del Risdiplam giornaliero rispetto a nessun trattamento nei controlli storici.

L'endpoint primario era la capacità di sedersi senza supporto per almeno 5 secondi dopo 12 mesi di trattamento.
Gli endpoint secondari chiave erano un punteggio di 40 o superiore al Children's Hospital of Philadelphia Infant Test of Neuromuscular Disorders ( CHOP-INTEND; range, da 0 a 64, con punteggi più alti ad indicare una migliore funzione motoria ), un aumento di almeno 4 punti dal basale nel punteggio CHOP-INTEND, una risposta delle tappe motorie fondamentali misurata dalla Sezione 2 dell'Hammersmith Infant Neurological Examination ( HINE-2 ), e sopravvivenza senza ventilazione permanente.
Per gli endpoint secondari, sono stati effettuati confronti con il limite superiore degli intervalli di confidenza del 90% per i dati di storia naturale di 40 bambini con SMA di tipo 1.

Sono stati arruolati in totale 41 bambini.

Dopo 12 mesi di trattamento, 12 bambini ( 29% ) sono stati in grado di stare seduti senza supporto per almeno 5 secondi, una tappa fondamentale dello sviluppo motorio non raggiunta in questo disturbo.

Le percentuali di neonati in cui sono stati raggiunti gli endpoint secondari chiave rispetto al limite superiore degli intervalli di confidenza dei controlli storici sono state del 56% rispetto al 17% per un punteggio CHOP-INTEND di 40 o superiore, 90% rispetto al 17% per un aumento di almeno 4 punti rispetto al basale nel punteggio CHOP-INTEND, 78% rispetto al 12% per una risposta delle tappe motorie fondamentali HINE-2 e 85% rispetto al 42% per la sopravvivenza senza ventilazione permanente ( P minore di 0.001 per tutti i confronti ).

Gli eventi avversi gravi più comuni sono stati polmonite, bronchiolite, ipotonia e insufficienza respiratoria.

In questo studio che ha coinvolto neonati con atrofia muscolare spinale di tipo 1, Risdiplam ha determinato percentuali più elevate di neonati che hanno raggiunto traguardi motori fondamentali e che hanno mostrato miglioramenti nella funzione motoria rispetto alle percentuali osservate nelle coorti storiche.
Sono necessari studi sempre più ampi per determinare la sicurezza e l'efficacia a lungo termine del Risdiplam nei neonati con atrofia muscolare spinale di tipo 1. ( Xagena2021 )

Darras BT et al, N Engl J Med 2021; 385: 427-435

Neuro2021 MalRar2021 Pedia2021 Med2021 Farma2021


Indietro